Ti-Roro e Ti-Marcel suonano la percussioni voodoo di Haiti

Ti-Roro e Ti-Marcel suonano la percussioni voodoo di Haiti

Sotto la supervisione del direttore d’orchestra Issa El Saieh e grazie alla consulenza tecnica del produttore Tom Dowd, il radiofonico Herbie Widmaier incide a Port-au-Prince un disco importante per la storia della musica di Haiti, Voodoo Drums In Hi-fi. L’album, registrato con un Ampex 300, esce per l’Atlantic nel 1958 a nome della coppia dei protagonisti dell’opera, Ti-Roro e Ti-Marcel, pseudonimi di Raymond Baillargau e Marcel Louis Joseph. I due maggiori percussionisti dell’isola si giovano del contributo ritmico di Ti-Joe, dell’apporto vocale di Renée Mirault, Inorvia Simon e Germaine Thomas e della partecipazione di un buon numero di anonimi musicisti di strada. Fin dalla macabra copertina, Ti-Roro e Ti-Marcel sembrano incarnare l’equivalente caraibico di Screamin’ Jay Hawkins e Dr. John. Rispetto ai capolavori dei colleghi statunitensi, Voodoo Drums In Hi-fi risulta senza dubbio un lavoro frammentario e folkloristico ma se paragonato alle rigorose registrazioni da campo effettuate da Maya Deren o dai ricercatori della Folkways presenta i tratti di un progetto autoriale. Alla percussività tribale e ai canti ancestrali si sommano i suoni ripetitivi dei flauti e dei vaccine mentre solo occasionalmente fanno capolino una fisarmonica e un campanello. Le “voodoo drums”, sempre al centro della scena, tratteggiano ritmi ipnotici e danzerecci e le sonorità africane, senza dubbio prevalenti, vengono contaminate da influenze francesi. In alcuni brani legati alla celebrazione del Rara, il carnevale haitiano, si mischiano infine gli aspetti religiosi e le pulsioni profane in una sorta di Mardis Gras creolo. Anche a seguito della pubblicazione di due LP significativi per la tradizione locale come Voodoo Trance Music: Ritual Drums of Haiti e Voodoo Ceremony in Haiti, il fascino e la magia dell’opera di Ti-Roro e Ti-Marcel rimane intatta, lontana da derive squisitamente commerciali e da intenti puramente documentaristici.

Raymond Baillargau e Marcel Louis Joseph pubblicano a nome Ti-Roro e Ti-Marcel l’album Voodoo Drums In Hi-fi nel 1958 per la Atlantic. Ti-Roro incide alcuni dischi percussivi a suo nome e partecipa a uscite discografiche di vari musicisti.

Jørgen Ingmann interpreta Apache e getta le fondamenta per l’apache beat dei Neu!

Jørgen Ingmann interpreta Apache e getta le fondamenta per l’apache beat dei Neu!

Brian Jones a Ceylon: in fuga da Londra per conoscere una musica antica

Brian Jones a Ceylon: in fuga da Londra per conoscere una musica antica