Bob "The Bear" Hite, collezionista e distruttore di vinili

Bob "The Bear" Hite, collezionista e distruttore di vinili

Bob "The Bear" Hite è famoso, oltre che per essere stato il cantante dei Canned Heat, per aver posseduto una vastissima collezione di dischi blues, cantata da John Mayall nel brano tributo all'amico "The Bear". Una collezione unica, composta da 40.000 album, soprattutto 78 giri di blues rurale della prima parte del '900, creata in decenni di acquisti e dissipata, almeno in parte, negli ultimi anni della sua vita a causa di una fatale dipendenza dall'eroina. Proprio tra fine anni '70 e inizio '80 Jeffrey Lee Pierce, entrato nelle grazie di Hite, è riuscito ad avere accesso all'archivio, rimanendone fortemente influenzato nel plasmare il repertorio dei Gun Club. Nel 2008 è uscita una raccolta Rarities From the Bob Hite Vaults che seleziona le rarità in possesso di Bear e celebra il cantante, come un vero e proprio filantropo, per aver salvato dall'oblio un sacco di buona musica. La verità però pare sia un'altra. Hite comprava tutte le copie dei 78 giri in cui si imbatteva: un esemplare lo inseriva nella collezione e i restanti vinili li spezzava e buttava via, per incrementare il valore del proprio pezzo.

Questa ricostruzione dei fatti è supportata da una serie di testimonianze dirette. Il dj di Louisville Woody Chancy ha raccontato al giornalista Stephen Rowland che Hite acquistava interi stock di 78 giri distruggendone gran parte per conservare una sola copia di ogni uscita discografica. Nel libretto della raccolta Down in the Basement: Joe Bussard's Treasure Trove of vintage 78s 1926-1937 si racconta come ad inizio anni '70 i Canned Heat, con Hite in testa, si siano recati, con una Rolls Royce e una montagna di denaro, al Joe "The King of Record Collectors" Bussard in Maryland e abbiano comprato copie degli stessi 78 giri per una spesa complessiva di 9000 dollari, lasciando evidentemente il venditore stupito e incredulo. Infine, in un'intervista contenuta nel volume Incredibly Strange Music vol. 1, Lux Interior e Poison Ivy, collezionisti di dischi rock'n'roll oltre che cantante e chitarrista dei Cramps, raccontano quando Hite si è recato al Record Rendezvous di Cleveland e ha distrutto una buona quantità di 78 giri per aumentare il valore della propria collezione.


 

Il naufragio del terzo album di Syd Barrett: blues psichedelico per chitarra elettrica

Il naufragio del terzo album di Syd Barrett: blues psichedelico per chitarra elettrica

Storia e preistoria dell'effetto tremolo della chitarra: dal blues alla psichedelia

Storia e preistoria dell'effetto tremolo della chitarra: dal blues alla psichedelia